La Polisportiva Giovanile Salesiana (P.G.S.) Don Bosco, tra le più antiche associazione sportive di Perugia, nasce nel 1923 con la denominazione di Unione Sportiva Don Bosco e sede presso Porta Sant’Angelo. Trasferitasi negli anni cinquanta nell’attuale sede, la P.G.S. Don Bosco offre ai giovani della città un’ampissima varietà di discipline sportive (Calcio, Basket, Ginnastica e Pallavolo) per tutte le età.

La P.G.S. è parte integrante dell’Opera Salesiana Don Bosco, per un’offerta di servizi a 360° capace di farsi carico dell’educazione extrafamiliare di ragazzi e ragazze nel centro della città. Sorge infatti a non più di 5 minuti a piedi dalle scale mobili di via Pellini e piazza Partigiani ed è appena all’esterno dalla ZTL (Zona a Traffico Limitato); è quindi facilmente raggiungibile con mezzi propri (parcheggio in via San Prospero n.4, e area riservata ai motocicli accessibile da via Don Bosco n.5) oltre che mediante mezzi pubblici (autobus e minimetrò, stazione della Cupa).

Oggi, dopo oltre 90 anni, la P.G.S. Don Bosco si presenta ancora come un ambiente sano ed equilibrato, ispirato ai valori cristiani; un luogo accogliente e familiare in cui i giovani dispongono dell’opportunità di crescere umanamente, prima ancora che atleticamente e tecnicamente, secondo l’insegnamento di San Giovanni Bosco quale missione dei giovani al servizio dei giovani attraverso lo sport concepito come mezzo di formazione e non fine di realizzazione.

A questa impostazione ricreativa ed educativa la P.G.S. ha comunque saputo nel tempo coniugare validissimi risultati sportivi in tutti i settori (in particolare è stata la prima squadra umbra a partecipare al campionato di Serie A1 basket femminile negli anni settanta), ha formato persone ed atleti che hanno avuto davanti a sé carriere felici e soprattutto ha sempre cercato di affidare le proprie sorti a coloro che in essa sono cresciuti o della quale hanno sposato progetti e valori.

La P.G.S. conta circa 300 atleti, di cui circa 270 tesserati per la Scuola Calcio; in riferimento a quest’ultima, essa consta di 16 squadre per le quali impieghiamo circa 20 allenatori, 1 direttore tecnico, 2 coordinatori tecnici, 2 responsabili organizzativi, 1 preparatore motorio/coordinativo e 1 maestro della tecnica.